logo Centro Trapianti



home<
 
  il Centro Trapianti
l'attività del Centro
la struttura
l'équipe medica
dove siamo
per contattarci


il Trapianto di Rene
informazioni
da dove iniziare
aspettando il trapianto
l'intervento
vivere con un trapianto di rene
il doppio trapianto

...da donatore vivente
informazioni
la valutazione del donatore
l'intervento sul donatore
l'intervento di trapianto
il trapianto ABO incompatibile
il trapianto cross-over

il Trapianto di Pancreas
informazioni
da dove iniziare
aspettando il trapianto
l'intervento
vivere con un trapianto di pancreas


L'inserimento in lista
procedure
modulistica

link utili
   
Il Trapianto di Rene
informazioni


Quali sono le tipologie di trapianto di rene?
Poiché, attualmente, nell'uomo possono essere trapiantati solo reni umani, ogni trapianto di rene implica la presenza di un donatore. I due tipi di donatori di rene sono:
Donatore vivente - La donazione di rene da un donatore vivente viene eseguita normalmente da un familiare sia consanguineo che non consanguineo. Per quanto riguarda il donatore, il prelievo di rene comporta gli stessi rischi di tutti gli interventi chirurgici in anestesia generale. Il rene rimanente sarà in grado di fare anche il lavoro del rene che è stato donato. Il donatore vivente ha una spettanza di vita assolutamente normale e la donazione del rene non comporta alcuna restrizione sia per quanto riguarda lo stile di vita che l'attività fisica. Per ulteriori informazioni sull'attività di donazione di rene da vivente, si vada alla sezione /da donatore vivente di questo sito.
Donatore deceduto - Un donatore deceduto è una persona con un danno cerebrale irreversibile che è stata dichiarata morta. L'assegnazione dei reni da donatore deceduto viene fatta, nel nostro caso, dal Nord Italia Transplant (NITP), un organismo che ha sede presso il Policlinico di Milano e che coordina tutte le attività di trapianto in Liguria, Lombardia, Triveneto e Marche. I riceventi vengono selezionati tra i pazienti in lista di attesa in base alla compatibilità sanguigna (gruppo AB0) e tissutale (HLA), alla classe di età e al tempo di attesa in lista.
Ci sono molti fattori che possono concorrere nel determinare quale sia la migliore scelta nel Suo caso. Il gruppo di chirurghi e nefrologi del Centro Trapianti valuterà assieme a Lei tutti i vari aspetti delle diverse opzioni per giungere alla miglior scelta.

Può essere sufficiente un solo rene per garantire una adeguata funzione renale?
Nella maggior parte dei casi un rene e’ sufficiente a garantire una funzione adeguata. Tuttavia negli ultimi anni l’utilizzo di donatori di età più avanzata o comunque non ideali ha portato ad eseguire il trapianto simultaneo di entrambi i reni (>doppio trapianto di rene<) ottenendo, tramite il trapianto di una maggiore massa renale funzionante, risultati del tutto soddisfacenti.

donatore deceduto



             
          intestazione