logo Centro Trapianti



home<
   
  il Centro Trapianti
l'attività del Centro
la struttura
l'équipe medica
dove siamo
per contattarci


il Trapianto di Rene
informazioni
da dove iniziare
aspettando il trapianto
l'intervento
vivere con un trapianto di rene
il doppio trapianto

...da donatore vivente
informazioni
la valutazione del donatore
l'intervento sul donatore
l'intervento di trapianto
il trapianto ABO incompatibile
il trapianto cross-over

il Trapianto di Pancreas
informazioni
da dove iniziare
aspettando il trapianto
l'intervento
vivere con un trapianto di pancreas


L'inserimento in lista
procedure
modulistica

link utili
   
Il Trapianto di Rene
intervento trapianto


rene

La preparazione all'intervento

Se riceverete il rene da un donatore deceduto, al momento della chiamata del Centro Trapianti dovrete recarvi immediatamente all'Ospedale.
E' molto importante che arriviate in Ospedale digiuni, quindi dal momento della chiamata in poi non dovrete mangiare
né bere nulla.
Recatevi al Policlinico dell’Ospedale Civile di Padova, e precisamente al 2^ piano, presso il reparto della U.O.C. Chirurgia dei Trapianti Rene e Pancreas.
Sarete sottoposti ad esami urgenti per verificare che il
vostro stato di salute non sia mutato dall' ultimo controllo.
In base ai risultati di questi esami, potrebbe rendersi necessaria una seduta di dialisi.
Già prima del trapianto potrà essere necessario somministrarvi dei farmaci per aiutare il vostro organismo
ad accettare il nuovo rene: Neoral ®, Prograf ®, Cellcept ®, Myfortic ®, Certican ®, Rapamune ®, Tacni ®, Envarsus ®. Sono questi i farmaci anti-rigetto più comunemente usati, e la loro funzione è abbassare la normale risposta immunitaria al nuovo rene.
Tenete presente che, poiché il rene donato manterrà sempre la sua originale identificazione, avrete bisogno di prendere piccole quantità di medicinali anti-rigetto per tutto il resto della vostra vita.
Presso il nostro Centro esiste la possibilità di utilizzare, nell'ambito di ricerche multicentriche controllate, nuove combinazioni di farmaci immunosoppressori (in grado cioè di ridurre gli effetti indesiderati) o farmaci sempre immunosoppressori ma di ultimissima generazione, non ancora disponibili in farmacia. Per il loro utilizzo sarà necessario un colloquio informativo e la firma di un consenso informato specifico.

> continua





 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



             
          intestazione